Reggio Calabria
 

San Luca (RC), Bausone: “Klaus Davi spieghi sue dichiarazioni su presunte irregolarità del voto”

"Lo scorso 27 maggio, al termine dello spoglio elettorale per le elezioni amministrative nel Comune di San Luca, seguito anche da telecamere italiane e straniere per la sua "eccezionalità", il candidato sindaco Klaus Davi, presente allo spoglio, dichiarava sulla stampa: "Il voto a San Luca è stato un trionfo della democrazia, la missione è compiuta. Mi sono candidato un anno fa con l'obiettivo di riportare la legalità e il diritto ...Ora c'è un nuovo sindaco, il mio amico Bruno Bartolo, che governerà nei pieni poteri, quindi il mio intento è riuscito". Una impostazione chiara e lineare che, però, è durata pochi attimi perché solo tre giorni dopo, il 30 maggio, in altra dichiarazione stampa, il neo consigliere comunale Davi sottolineava come la mancata elezione di un suo candidato fosse: "misteriosa, incomprensibile e assurda". Elemento enfatizzato successivamente con dichiarazioni pubbliche sui social in cui affermava che la mancata elezione del suo candidato fosse "una cosa su cui bisognerà fare chiarezza" perché trattasi di una "vicenda oscura di mancati voti" oltre ad aver la necessità di chiarire "il ruolo di politici ... e anche di qualche connivente giornalista...tempo debito". Ecco, oltre che tempo debito, invocherei la necessità di trattare la questione in un "luogo debito". Chi occupa il ruolo di capogruppo della lista di minoranza in un Comune e aspira (a distanza) al ruolo di garanzia delle regole istituzionali e terzietà di Presidente del consiglio comunale non può certo lasciarsi andare a dichiarazioni improvvide che destano ombre sulla regolarità del procedimento elettorale e che non fanno altro che delegittimare le istituzioni che, non senza fatica, cerchiamo di riavvicinare a cittadini a volte disillusi. Sono convinta che di questa "vicenda oscura" occorra parlare nel prossimo consiglio comunale e a tal fine ho depositato un'apposita mozione per tutelare l'immagine delle istituzioni comunali e il libero voto democratico esercitato dai sanluchesi. Il propagandismo personale e permanente deve cedere necessariamente il passo ad un senso delle istituzioni che non può venire accantonato per meri interessi di bottega.
Comprendo che il consigliere Davi sia in difficoltà per la mancata nomina a Presidente del Consiglio comunale e per la candidatura alla presidenza della Regione Calabria del collega di gruppo consiliare Carlo Tansi (sulla quale non ha speso una parola), ma confido che troverà il tempo di venirci a spiegare le sue dichiarazioni nel civico consesso di cui è anch'egli rappresentante, come sottolineato nei suoi quasi giornalieri comunicati stampa". Lo scrive Alessia Bausone, consigliera comunale di San Luca.