Reggio Calabria
 

Reggio, geologia: parte la campagna "La terra vista da un professionista"

Quarantotto scuole nelle cinque province calabresi, circa 5 mila studenti, con 56 geologi impegnati per la divulgazione scientifica: sono alcuni dei numeri della seconda giornata dedicata all'informazione e alla prevenzione nelle scuole sul tema "La Terra vista da un professionista: a scuola con il geologo", in programma in tutta Italia il 16 novembre. I dettagli dell'iniziativa sono stati illustrati a Reggio Calabria, nell'Aula magna del liceo classico "Tommaso Campanella" , dal presidente dell'Ordine dei geologi della Calabria, Alfonso Aliperta, insieme al vicepreside Giuseppe Tomaselli e alla professoressa Stefania Terranova. "L'iniziativa - ha detto Aliperta - e' finalizzata alla diffusione della cultura geologica come elemento necessario per la salvaguardia del territorio e dell'ambiente, ma punta anche alla divulgazione scientifica per una maggiore consapevolezza dei rischi naturali e all'informazione sui corretti comportamenti da assumere in caso di rischi e calamita' naturali".

"A livello regionale - ha aggiunto il presidente Aliperta - sono state coperte tutte le province del nostro territorio e, venerdi' mattina, i professionisti geologi offriranno un servizio impeccabile alla collettivita' e, soprattutto, ai nostri ragazzi. Un ringraziamento va ai consiglieri Vincenzo Tripodi e Carlo Artusa, dell'Ordine dei geologi della CALABRIA, che si sono adoperati per raggiungere questo obiettivo ed a tutti i colleghi che hanno promosso un'iniziativa che, purtroppo, non ha avuto significativi contributi da parte del Provveditorato regionale, dell'Ufficio scolastico regionale e degli uffici provinciali. Tutti i numeri sono stati raggiunti solo con le nostre forze". Soddisfazione e' stata espressa dal vicepreside Tomaselli e dalla docente Terranova, che seguira' gli studenti ragazzi in un percorso necessario "per incrementare - hanno detto i professori - il loro bagaglio culturale. Questi eventi sono necessari per la formazione complessiva dei nostri studenti. Ringraziamo per l'impegno e la dedizione l'Ordine dei geologi calabresi, che con questo incontro gettera' le prime basi per una preziosa e fondamentale cultura geologica".