Cosenza
 

San Basile (Cs), alla scoperta del borgo seguendo "la via dei supporti e degli antichi mestieri e sapori"

Ritorna il 18 agosto l'appuntamento più atteso della programmazione estiva del borgo arbereshe. Promosso dall'associazione socio-culturale Malemalegroup in collaborazione con il Comune di San Basile, il gruppo culturale, il centro culturale anziani, la Proloco, Sprar di San Basile e la Cooperativa Credito Senza Confini è un vero e proprio trekking urbano nella memoria identitaria e culinaria degli arbereshe del Pollino.

La valorizzazione dell'identità socio culturale di San Basile passa attraverso la promozione dei marcatori Arbëreshë uniti insieme in un grande evento di territorio che mette in luce le eccellenze paesaggistiche ed architettoniche unite a quelle agroalimentari di uno tra i borghi più affascinanti dell'arberia del Pollino. La via dei supporti e degli antichi mestieri e sapori è l'appuntamento più atteso della programmazione estiva di San Basile che richiama in città turisti, appassionati e visitatori attirati dalla formula del turismo esperienziale che permette di entrare in contatto con ritmi di una comunità.

Il 18 agosto il centro storico di San Basile diventa location perfetta per accogliere "la via dei supporti e degli antichi mestieri e sapori" ideata e realizzata dall'associazione socio-culturale Malemalegroup in collaborazione con il Comune di San Basile, il gruppo culturale, il centro culturale anziani, la Proloco, Sprar di San Basile e la Cooperativa Credito Senza Confini. Un vero e proprio trekking urbano alla scoperta dei caratteristici supporti che puntellano il borgo di San Basile unito ad una ricca esposizione di artigianato locale, la mostrasul costume arbereshe e sul ricamo, proiezioni tematiche, mostre fotografiche e artisti di strada che trovano spazio lungo gli angoli del caratteristico centro storico.

In questa decima edizione la passeggiata tra i "supporti" sarà accompagnata come tuttigli anni dai sapori tipici della gastronomia locale con l'aggiunta di un percorso dedicato alle eccellenze vinicole locali. Tra i piatti proposti le "petulle" frittelle di pasta lievitata da gustare calde, "rroshkatjel me long" pasta con il sugo della tradizione e "viskotat", dolci da accompagnare con del buon vino dell'azienda agricola Laurito, dei Feudo Sanseverino e Casalnuovo del Duca.

Il percorso eno-gastronomico porterà il visitatore a vivere per un giorno l'identità del piccolo borgo Italo-albaneseattraverso un viaggio nel passato tra atmosfere senza tempo con l'intrattenimento musicale di Joy Jazz duo di Davide Paternostro e Rodolfo Capoderosa. La serata si concluderà con il concerto dei Castrum Sound.

«E' con orgoglio che festeggiamo quest'anno i dieci anni di questo grande evento di valorizzazione dell'identità locale - ha commentato il consigliere delegato ai grandi eventi Ilario Miceli - la via dei supporti rappresenta per San Basile una festa di comunità che negli anni ha saputo aggregare e coinvolgere le comunità limitrofe. L'edizione 2019 porta con se molte novità e sorprese con il comune intento di valorizzare il patrimonio locale del gusto e dell'artigianato e le intelligenze della nostra città».