Cosenza
 

Rende. La prima campanella e gli auguri dell’amministrazione comunale

L'inizio dell'anno scolastico ha il sapore delle nuove scoperte, di nuove amicizie e segna per tutti, grandi e piccoli, un nuovo percorso. Per questo in tanti tra consiglieri e assessori del Comune di Rende hanno voluto essere presenti in aula al suono della prima campanella, aderendo all'invito del sindaco Marcello Manna. "In questi banchi si formano i nostri cittadini- ha sottolineato in un messaggio il primo cittadino- qui grazie al supporto preziosissimo del corpo docente, si pongono le basi per la crescita di quel patrimonio culturale, del senso civico e di appartenenza alla comunità, che si svilupperanno in futuro. La scuola è un luogo di formazione, il nostro sforzo come amministrazione è sempre stato rivolto a rendere ogni istituto un luogo di massima accoglienza, attraverso interventi di messa in sicurezza, oggi molti alunni hanno fatto il loro ingresso in istituti completamente ristrutturati, ma anche attraverso la promozione di progetti mirati allo sviluppo di un sempre più consapevole senso civico." Da Arcavacata, al Centro Storico, da Saporito a Commenda, poi Roges, Quattromiglia, Villaggio Europa, Surdo, Santo Stefano, solo per citarne alcuni; gli assessori: Annamaria Artese, Pino Munno, Pierpaolo Iantorno, Domenico Ziccarelli, il Presidente del Consiglio Comunale Mario Rausa e i consiglieri: Eugenio Aceto, Barbara Blasi, Saverio Marasco e Pasquale Verre hanno augurato un buon inizio d'anno ad alunni e docenti. "

La scuola – ha ricordato l'assessore comunale alle Politiche Sociali e Istruzione Annamaria Artese- è uno dei fulcri più importanti per la formazione dei nostri ragazzi, come amministrazione oggi abbiamo voluto testimoniare la nostra vicinanza non soltanto ai più piccoli, ma anche ai genitori, docenti e a tutto il personale della scuola. La sinergia tra le diverse figure, è basilare per poter garantire miglior apporto alla crescita dei nostri ragazzi." Il presidente del consiglio Mario Rausa invece ha voluto sottolienare che l'invito al saluto a tutti gli studenti della nostra città " d'accordo con il sindaco l'ho rivolto a tutti i consiglieri di maggioranza e di minoranza. Alcuni di questi mi hanno risposto con garbo istituzionale declinando l'invito perché impegnati, purtroppo, non ho ricevuto nemmeno una risposta da altri consiglieri di minoranza. La scuole sono della città e tutti i consiglieri comunali rappresentano i cittadini, da parte mia ,quindi, è stato corretto ed anche opportuno avvisare tutti. Peccato- conclude Rausa- ,almeno per questo giorno importante, sarebbe stato bello vedere l'unità del consiglio comunale intero. I consiglieri di maggioranza, invece, compatti, hanno risposto presente e per questo li ringrazio pubblicamente". Il sindaco di Rende invece sottolinea e specifica che " sono stati tanti gli interventi sulle scuole, ma restano alcune criticità da risolvere su alcuni edifici. E siamo pronti ad intervenire e portare tutti gli edifici in ordine".