Catanzaro
 

Catanzaro, Riccio: "Atti vandalismo nel Centro Storico? I cittadini continuino a denunciare"

"Se mai come in questi ultimi giorni gli atti di vandalismo nel cuore del centro storico sembrano moltiplicarsi dobbiamo, per fortuna, registrare una forte e decisa presa di posizione da parte di tanti cittadini e associazioni che, stanchi di questi atteggiamenti criminali, stanno denunciando pubblicamente sui social e alle forze di polizia. Ultimo caso in ordine di tempo è il danneggiamento dei marmi di piazzale Felicietti a pochi metri dal Teatro Politeama, un gesto inconsulto e tra l'altro stupido fatto sotto gli occhi vigili delle telecamere. E saranno proprio queste con tutta probabilità a svelare le generalità degli autori di questo ennesimo atto di vandalismo e di ignoranza. A conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che la videosorveglianza nelle vie cittadine è necessaria ed utilissima. Mi auguro, quindi, che una volta scoperti i fautori di questo ignobile atto l'Amministrazione Comunale di Catanzaro si costituisca parte civile in un eventuale processo. E' necessario, infatti, dare un segnale forte e deciso non declassando il tutto con l'etichetta di semplici 'ragazzate'. Perché basta girare per le vie, i parchi e le piazze della città per rendersi conto che le 'ragazzate' sono ormai tantissime e vengono pagate salatamente da tutti i cittadini. Mi auguro che il sindaco Abramo attui, finalmente, il pugno duro contro queste situazioni rifacendosi alla teoria della 'finestra rotta' applicata, qualche anno fa, alla perfezione dal suo omologo Rudolph Giuliani. Di contro occorre che la società civile, cittadini e associazioni continuino a vigilare e denunciare questi atti di disamore verso la città di Catanzaro". E' quanto si legge in una nota del consigliere comunale di Catanzaro, Eugenio Riccio.