Rai, Magorno (Pd): “Assurda la censura della Lega, perché il M5S resta in silenzio?”

"Il fuoco di fila aperto dai parlamentari leghisti sulla partecipazione di Mimmo Lucano alla trasmissione Rai di Fazio ha dell'incredibile e testimonia l'approccio antidemocratico e repressivo che anima questo partito. Non esiste più la censura, la voce di un uomo che ha speso la sua vita per offrire dignità e accoglienza non può essere silenziata. L'unico silenzio fuori luogo è quello dei 5stelle che, oltre ad agitare fantasmi e votare condoni, non sanno esprimere un pensiero critico di fronte a questo triste crinale a cui stanno condannando il Paese". Così, in una nota, il Senatore Pd, Ernesto Magorno.